Italian (IT)

Cube

Da www.nontipago.it

Quello di Wouter van Oortmerssen è veramente un gioco splendido, cube è un gioco di azione in prospettiva soggettiva che può rivaleggiare e superare giochi commerciali molto blasonati del tipo di quelli derivati dall'ormai storico Doom il vero capostipite di Quake, Unreal, ecc. Un gioco semplice ma con una grafica veramente rilevante piacevolissima ma che non indulge in dettagli troppo cesellati per mantenere una velocità rimarchevole: già con un processore da 1 Ghz e una scheda grafica di tipo economico otteniamo circa 50 fps (fotogrammi al secondo) mentre con un processore da 2 Ghz superiamo i 150 fps. Tenuto conto che il nostro occhio percepisce immagini fluide a partire da 18 fps e che il cinema adottò e mantiene uno standard un pò più alto, precisamente 24 fps, solo per migliorare la qualità delle piste sonore, abbiamo un idea della velocità di scorrimento delle immagini di questo gioco che surclassa e di gran lunga ogni concorrente in campo freeware e non solo.

All'avvio ci troviamo in uno scenario privo di nemici dove potremo familiarizzare con il gioco e i comandi senza patemi e dove troviamo un assortimento di oggetti che possiamo raccogliere tra i quali armature, generi di pronto soccorso per ripristinare la vita e munizioni. Con il tasto ESC si entra nel menù ove potremo selezionare singleplayer se intendiamo giocare da soli o multiplayer per il gioco in rete, scegliendo il livello più facile (skill 1) e il primo scenario ci ritroviamo al di fuori del nostro castello, invaso nella notte da una moltitudine di nemici. Prima di affrontarli sarà bene raccogliere le munizioni che troviamo a destra del ponticello in una piccola cavità e una armatura da 100 punti di protezione sempre a destra un pò più avanti. Poi facciamoci coraggio ed entriamo superando il ponticello all'interno tenendo presente che il gioco è comunque realistico e in linea con l'ultima generazione di questi giochi quindi non potremo permetterci di buttarci a capofitto sparando a tutti se non desideriamo essere uccisi rapidamente, sarà opportuno invece sfruttare ogni angolo che ci possa offrire copertura, dare una breve occhiata e ritirarci attendendo i nemici in posizione di vantaggio e soprattutto non sprecare munizioni che non vengono fornite in quantità industriali e non possiamo portarne in quantità illimitate. Sarà opportuno esplorare con calma i livelli raccogliendo tutto quanto ci può essere utile spesso non facilissimo da trovare senza una ricerca attenta. I nemici sono di varia foggia e misura e ognuno possiede proprie caratteristiche (resistenza, velocità, armi, comportamento, ecc.) ma tutti indistintamente nutrono avversione nei nostri confronti e cercheranno di ucciderci quindi salvate spesso i progressi compiuti. Esistono moltissimi livelli e varie modalità di gioco tutte da esplorare.

La famiglia è cresciuta....  Cube 2 Molte novità nel sito di Cube la famiglia è cresciuta con nuovi giochi sempre rigorosamente sparatutto con nuove ambientazioni e un nuovo motore grafico tutto da provare ..... http://www.cubeengine.com       

Le armi le otteniamo insieme alle munizioni e possiamo disporre oltre ad un pugno notevole e inesauribile, di una doppietta efficace a breve distanza e lenta da caricare, di una carabina a colpo singolo utilissima per i bersagli lontani, una mitragliatrice ottima sotto ogni aspetto e un lanciarazzi da utilizzare contro nemici ostici e non troppo vicini, Altre armi tra le quali un minigun potremo trovarle proseguendo il gioco. Sul sito del gioco è disponibile un forum con suggerimenti utili e dove è possibile trovare anche notizie e anteprime del sequel in preparazione che promette una grafica ancora più accurata.

L'utilizzo è semplice ma il gioco va affrontato con grande cautela e partendo dal livello più semplice (skill 1) secondo la new age del genere che prevede come prima regola di non farsi uccidere. Non è troppo violento ne opprimente, non indulge in particolare crudi ne in copiosi laghi di sangue e quindi adatto a tutti. Veramente un gioco eccellente che comprende anche l'editor per creare mappe e livelli personalizzati.  


© 2017 Bruno Tessaro. My life in the web. All right reserved.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.