English (UK)

Ottimizzazione delle prestazioni di Windows

Lo sappiamo tutti, al passare del tempo un pc Windows diventa sempre più lento, gradualmente ma inesorabilmente.
A partire da Windows Vista però è possibile ottimizzare il sistema con ottimi risultati mediante alcune semplici operazioni.
Vediamo assieme come fare.

Iniziamo cancellando i file inutili dal nostro disco.
Windows dispone di un tool integrato che fa gran parte del lavoro in autonomia.
Apriamo Esplora Risorse, quindi clicchiamo con il tasto destro del mouse sull'icona del disco C:.

Clicchiamo sull'opzione Proprietà del menù contestuale che appare.
Nella finestra che compare, premiamo il bottone Pulitura disco.

Attendiamo che il tool completi la scansione del disco.

Al termine dell'operazione, se non siamo utenti amministratori del computer, nella nuova finestra a video dobbiamo premere sul bottone Pulizia file di sistema.

e attendere una nuova scansione più approfondita del disco da pulire.

Al termine si presenta una nuova finestra.
Scegliamo tutte le voci presenti nella lista dei File da eliminare.

Adesso ci concentriamo sulle copie shadow dei file, utile sistema di gestione dei file in uso di Windows.
Scegliere il tab Altre opzioni, quindi premere sul bottone Esegui pulizia dell'area copie shadow.

 

Quindi cliccare sul bottone OK della finestra per avviare anche la pulizia dei file selezionati prima.

Da ultimo rimuoviamo i vecchi Punti di Ripristino di Windows.
Apriamo Esplora Risorse, quindi premiamo il tasto destro del mouse sull'icona Questo PC.
Clicchiamo sull'opzione Proprietà del menù contestuale che appare.

Nella finestra che compare a video, clicchiamo sul link Impostazioni di sistema avanzate.

Selezioniamo il tab Avanzate, quindi premiamo il bottone Impostazioni dell'area Prestazioni.

Premiamo il bottone Cambia nell'area Memoria virtuale.

Impostiamo 1024 o un suo multiplo come valore fisso di memoria.
Il valore da scegliere dipende da quanto spazio disco si vuole riservare per la memoria virtuale del sistema.
Questa memoria aggiuntiva, viene utilizzata quando i programmi hanno bisogno di più memoria di quella RAM fisicamente installata nel computer.

 

Scegliamo ora il tab Protezione sistema, quindi selezioniamo il disco C: e premiamo il bottone Configura.

Premiamo il bottone Elimina.

 

 

 

A questo punto, riavviamo il computer come indicato.

Per velocizzare l'avvio di Windows possiamo anche ottimizzare il database degli aggiornamenti di Windows.
Clicchiamo su Start, quindi sulla cartella Strumenti di Amministrazione, infine sull'icona Servizi.

Scorriamo le voci fino a trovare il servizio Windows Update.
Selezioniamolo, quindi premiamo il comando Arresta.

 

Quando il servizio si è arrestato, avviamo Esplora Risorse, scegliamo il disco C: quindi la cartella Windows e infine SoftwareDistribution.

Selezioniamo e cancelliamo tutto il contenuto della cartella.

Riavviamo il computer un'ultima volta.
E questo è tutto.

E' utile al termine di tutto effettuare anche una deframmentazione del disco se è di tipo magnetico.
Se il disco è SSD l'operazione invece non serve, anzi sarebbe deleteria.


© 2017 Bruno Tessaro. My life in the web. All right reserved.