Italian (IT)

Develop Rhinoceros Plug-in PART 3

Analizziamo il plug in di base generato dal wizard per studiare la struttura di base di un plug-in per Rhino.

File: nomepluginAttributes.vb Qui sono salvate le stringhe con i dati dello sviluppatore del plug-in e del plug-in stesso

File: nomepluginPlugIn.vb Class PlugInID (identificatore unico del plug-in) Function PlugInName (nome) Function PlugInVersion (versione) Function OnLoadPlugIn (codice da eseguire all'avvio del plug-in) Function OnUnloadPlugIn (codice da eseguire alla chiusura del plug-in) Function OnDisplayPlugInHelp (aiuto plug-in)

File: nomepluginCommand.vb Function CommandUUID (identificatore unico del comando) Function EnglishCommandName (nome comando da digitare sulla command bar e uguale a nome file vb) Function RunCommand (codice del comando da eseguire)

Per aggiungere altri comandi con il corretto UUID usare il menu: Progetto -> Aggiungi nuovo elemento -> Rhino command

Per un'eventuale integrazione e uso di database SQL su file Access .mdb Per poter disporre di un database SQL nell'applicazione si può usare il seguente driver di .NET Framework: Microsoft Jet OLEDB 4.0 E' integrato in .NET Framework e lavora su file MDB: Dati -> Aggiungi nuova origine dati Nuova connessione Origine dati: File di database Microsoft Access (OLE DB) Nome di file di database: ...file.mdb


© 2017 Bruno Tessaro. My life in the web. All right reserved.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.